Modifiche regolamentari

Si rende noto che il Consiglio di Amministrazione di Alpi Fondi SGR S.p.A. nella riunione del 28/02/2017 ha deliberato di apportare le seguenti modifiche al Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di investimento mobiliare italiani rientranti nell’ambito di applicazione della direttiva 2009/65/CE (OICVM ITALIANI) ALPI MULTI-STRATEGY e ALPI SOLUZIONE PRUDENTE volte a recepire le disposizioni del nuovo Regolamento sulla gestione collettiva del Risparmio di Banca d’Italia. Nello specifico sono state eliminate le previsioni relative all’affidamento al Depositario del calcolo del valore della quota. Il costo relativo a tale singola attività, che rappresenta una quota parte dell’attuale costo complessivo relativo al compenso del Depositario, è stato esplicitato puntualmente nell’ambito delle spese a carico dei fondi. Pertanto i costi a carico del sottoscrittore non subiscono alcuna variazione. Tale ultima modifica è stata recepita anche nel Regolamento del Fondo Alpi Hedge Fondo comune di investimento mobiliare aperto alternativo riservato (FIA riservato) gestito da Alpi Fondi SGR S.p.A.

Le modifiche sopraelencate non sono state sottoposte all’approvazione specifica della Banca d’Italia, rientrando nei casi in cui l’approvazione si intende rilasciata in via generale.

2018-10-02T13:38:04+00:001 marzo 2017|
Questo sito utilizza cookie tecnici strettamente necessari al funzionamento dello stesso e previo consenso cookie analitici di terze parti. Cliccando sul pulsante accetta, acconsenti all’installazione di questi ultimi. Se vuoi consultare la cookie policy clicca qui. Accetta cookie